08 dicembre 2017

Halszkaraptor in 3D


Paul Tafforeau, paleontologo del ERSF e mio co-autore nello studio su Halszkaraptor, ha realizzato questa fantastica animazione che vi mostra lo scheletro di Halszka "estratto" dalla matrice rocciosa.
Tenete in considerazione che questa animazione è a bassa risoluzione rispetto alla risoluzione effettiva dei dati scansionati: ciò che potremo ricavare una volta elaborato l'intero corpo di dati è molto più di quello che vedete qui. 

5 commenti:

  1. Congratulazioni a te e tutta la tua team per la fantastica scoperta! Ho seguito i tuo post con molto piacere. Per caso avrete intenzione di condividere questi file su morphosource? C'è una scarsa rappresentazione di dinosauri. Cmq buon proseguimento e buon natale!

    RispondiElimina
  2. vedendo la ricostruzione dell'animale e il suo modo di vita, mi chiedevo se poteva galleggiare come fanno gli anatidi.
    Scusa la pochezza della domanda.
    Diego Fondacaro

    RispondiElimina
  3. Occorrerebbe uno studio biomeccanico. In ogni caso, lo scheletro è pneumatizzato, quindi galleggia.

    RispondiElimina
  4. Caro Andrea, sono rimasto incollato davanti al testo rileggendolo più volte, cercando di capire, interpretare...cogliere ogni minima sfumatura nelle tue parole e non solo.
    Sono onorato di averti come amico e come...ehm..."collega"...(quasi ehehehe)
    con profonda stima e affetto
    Paolo Paleozoico

    RispondiElimina
  5. Domanda off topic: ma il terzo libro di Theropoda, quello che annunciasti qui anni fa, è ancora in preparazione o è un progetto accantonato?

    Giulio, Torino / G.C.T.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -